Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa SS. Ponziano e Ippolito martiri

Date rapide

Oggi: 13 agosto

Ieri: 12 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Cronaca, Notizie, LifestyleChamber music in Ravello, i concerti del 17 e 19 giugno

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Chamber music in Ravello, i concerti del 17 e 19 giugno

Scritto da (Redazione), lunedì 17 giugno 2019 09:33:08

Ultimo aggiornamento lunedì 17 giugno 2019 09:33:28

Dopo il successo del concerto di sabato scorso del ciclo delle "Contaminations" con il Fusion Quintet (nella foto), il cartellone della Ravello Concert Society ritorna alla pura musica da camera con il recital del pianista Salvatore Giannella, stasera, lunedì 17 giugno, alle 20 e 30, all'Annunziata.

Primo brano in programma la Fantasia per pianoforte in re maggiore, K397, mirabile esempio dell'incredibile abilità di Wolfgang Amadeus Mozart nell'improvvisare alla tastiera. Il pezzo in effetti si presenta più come l'annotazione di una di queste improvvisazioni che non come una composizione finita. Realizzata nel 1782 e lasciata incompleta da Mozart, questa pagina straordinaria fu pubblicata postuma a Vienna nel 1804, e oggi la si esegue generalmente nella versione pubblicata da Breitkopf nel 1806, completata da dieci battute apocrife, opera probabilmente di August Eberhart Müller. Sarà poi la volta della Sonata per pianoforte n.21 in do maggiore Op.53 di Ludwig van Beethoven. Scritta tra il 1803 e il 1804 e pubblicata nel 1805, la Sonata in do maggiore op. 53 «Waldstein» rappresenta, insieme all'Appassionata, il punto culminante della cosiddetta «seconda maniera» beethoveniana, in cui profondità dell'ispirazione e virtuosismo strumentale si fondono in un unico, possente blocco di stupefacente modernità. Conosciuta anche come Waldstein-Sonate, dal dedicatario, il conte Waldstein, protettore del compositore negli anni giovanili di Bonn.
Conclude il recital la "Sonata in si minore", unica composizione di Liszt a riferirsi ad una forma classica. La Sonata si articola in un unico movimento della durata di una trentina di minuti e prende l'avvìo da un tempo lento di sette battute, di carattere meditativo, che costituisce una specie di sigla per l'intera composizione.

Protagonista del concerto di mercoledì 19 giugno è il Nuovo Trio Parsifal. "Parsifal è colui che viaggia alla ricerca di una qualità che non si può trovare lungo strade conosciute. Parsifal viaggia alla ricerca di ciò che altri hanno dimenticato..." è il claim che appare nella homepage del sito del Trio. E proprio l'amore per la ricerca della qualità e l'interesse per la riscoperta di brani e compositori ingiustamente dimenticati, come Clara Wieck, Fanny Mendelssohn, Lili Boulanger, accomunano le componenti del Nuovo Trio Parsifal, fondato nel 2001. Il programma prevede, per iniziare, il Trio N. 2 Op 67 di Dmitrij Sciostakovich, la cui musica da camera - a lungo negletta a favore delle sue sinfonie (forse perché più immediatamente coinvolgenti per l'ascoltatore, anche per i riferimenti più o meno espliciti ai drammi collettivi e individuali dell'umanità del ventesimo secolo)si sta rivelando come la parte della sua opera di maggiore profondità e potenza spirituale. Nel 1938, Sciostakovich stava vivendo un periodo molto difficile a causa della sua messa al bando dalla vita musicale ufficiale da parte di Stalin a cui si aggiungeva il dolore per la morte prematura di Ivan Sollertinskij, compagno carissimo rimastogli fedele anche quando tutti gli avevano voltato le spalle e Sciostakovich dedicò questo trio alla memoria dell'amico scomparso. È una pagina drammatica e tesa, nella quale a momenti di intenso lirismo si alternano episodi scherzosi.

Chiude la prima parte del concerto il trio "D'un matin de printemps", piccolo capolavoro di Lili Boulanger, compositrice francese degli inizi del 20° secolo, morta prematuramente all'età di 24 anni.
Il secondo tempo del concerto - interamente dedicato ad Astor Piazzolla - inizia con "Oblivion", uno dei più famosi tango del musicista argentina, parte della colonna sonora del film di Marco Bellocchio "Enrico IV".

A seguire il trio propone "Adiòs Nonino", composto nel 1959, quando Astor Piazzolla, che era in tournée nel centro America, ricevette la notizia della morte improvvisa del padre, don Vicente Piazzolla, familiarmente chiamato Nonino dai nipoti. Chiudono il concerto le "Cuatro Estaciones Porteñas" ("Le quattro stagioni di Buenos Aires"), composte tra il 1965 e il 1970, che inizialmente furono concepiti come pezzi a se stanti e solo successivamente raggruppati in un unico ciclo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10667108

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Ravello, 88enne trovata morta in casa. Non si avevano notizie dell'anziana da tre giorni

Erano quasi 3 giorni che dell'anziana 88enne di Ravello non si avevano notizie nè la si vedeva in giro per le vie del paese. Insospettiti da questo insolito silenzio, familiari e conoscenti ne hanno notiziato i Carabinieri della locale stazione che, a loro volta, hanno richiesto l'intervento dei Vigili...

Cronaca, Notizie, Lifestyle

A Ravello incendio durante fuochi per San Pantaleone: non è la prima volta che accade

Un incendio si è sviluppato ieri sera, 27 luglio, a Ravello, a causa dei residui pirici dei fuochi d'artificio esplosi per i festeggiamenti in onore di San Pantaleone. Non è la prima volta che accade: ed è per questo che per consentire lo svolgimento dello spettacolo pirotecnico era stato redatto un...

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Ravello. Cesare Cremonini torna in Costa d'Amalfi, relax nella città della musica: quale posto migliore per suonare con la banda?

Se c'è un posto migliore dove un artista, un cantautore, può trovare ispirazione in Costiera Amalfitana, non abbiamo dubbi, quel posto è Ravello. Questa mattina Cesare Cremonini, cantautore ed ex leader dei Luna Pop, è apparso in piazza a Ravello dove ha incontrato il Premiato concerto bandistico Città...

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Incidente a Castiglione, scooter contro auto [FOTO]

Incidente questa mattina nei pressi del pronto soccorso del Pronto Soccorso di Castiglione. Per cause ancora da accertare si è verificato uno scontro tra auto, una Fiat 500x, e scooter, un Honda Sh 300. Ad avere la peggio è stato il ragazzo a bordo dello scooter che è finito sull'asfalto dopo l'impatto....

Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.