Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 giorni fa S. Eugenio papa

Date rapide

Oggi: 2 giugno

Ieri: 1 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Hotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Contract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Il San Pietro di Positano - Lifestyle Luxury Hotel - Relais & ChateauxPansa a Casa tua, i dolci della pasticceria Pansa consegnati direttamente al tuo domicilio

Ravello Notizie

Hotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Contract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Il San Pietro di Positano - Lifestyle Luxury Hotel - Relais & ChateauxPansa a Casa tua, i dolci della pasticceria Pansa consegnati direttamente al tuo domicilio

Tu sei qui: Notizie e LifestyleRavello Concert Society, gli appuntamenti del 3 e 5 giugno all'Annunziata

Notizie e Lifestyle

Ravello Concert Society, gli appuntamenti del 3 e 5 giugno all'Annunziata

Scritto da (Redazione), lunedì 3 giugno 2019 10:26:51

Ultimo aggiornamento lunedì 3 giugno 2019 10:26:51

Stasera (lunedì 3 giugno) al Complesso monumentale dell'Annunziata di Ravello, di scena l'Hadimova String Quartet con la pianista Lidia Ciocchetti per il secondo appuntamento con la serie "Mozart the Poche", ovvero la versione "tascabile" (con il quartetto d'archi a sostituire l'orchestra nell'accompagnamento del pianoforte) - del concerto per pianoforte e orchestra in la maggiore K. 488 di Wolfgang Amadeus Mozart.

Tra il 1773 e il 1791 Mozart compose ben ventiquattro Concerti per pianoforte e orchestra, buon numero dei quali sono costantemente presenti nelle programmazioni musicali. Fra questi alcuni spiccano però in modo particolare e godono di un favore straordinariamente esteso: è il caso del Concerto in la maggiore K. 488, che contende a quello in re minore K. 466, prediletto da Beethoven, il primato del Concerto di Mozart più universalmente noto ed eseguito.
Il concerto sarà preceduto dall'esecuzione di due pregevoli composizioni per quartetto d'archi del genio saliburghese: il Quartetto KV 157 - che quanto a valore musicale e tecnica di scrittura, è forse il più equilibrato e omogeneo del ciclo prodotto da Mozart - e la Serenata n. 13 "Eine kleine Nachtmusik" - (Una piccola musica notturna, o serenata notturna) in Sol maggiore K 525 composta nell'estate del 1787, presumibilmente in una breve interruzione del lavoro principale di quell'anno, la stesura dell'opera Don Giovanni. Per la leggerezza della melodia essa sembra richiamarsi alle deliziose composizioni giovanili salisburghesi ed è stata scritta molto probabilmente in occasione di una ricorrenza festiva, destinata ad una esecuzione da tenersi in un elegante cortile o in giardino di un palazzo principesco, secondo le abitudini della società feudale e mecenatistica del tempo.

Il concerto è dedicato alla raccolta fondi per il Kiwanis. Una organizzazione di beneficenza fondata il 21 gennaio, 1915, a Detroit. Da allora, il Kiwanis si è diffuso in tutto il mondo. Ogni anno, i club sponsorizzano circa 150mila progetti al servizio dei giovani e attuano una raccolta di più di 107 milioni di dollari. Come progetto globale, in coordinamento con l'UNICEF, i membri del club hanno contribuito per più di 80 milioni di dollari al programma per l'eliminazione a livello mondiale della carenza di iodio e dei disturbi IDD, la principale causa prevenibile di ritardo mentale. I soci del Kiwanis hanno cercato di dare riparo ai senzatetto, nutrire gli affamati, sostenere le persone svantaggiate, e curare i malati. Hanno costruito campi da gioco e hanno raccolto fondi per la ricerca pediatrica. Sul sito della Kiwanis (www.kiwanis.org) tutte le attività dell'organizzazione.

Mercoledì 5 giugno il cartellone della Ravello Concert Society propone il recital di Maddalena Giacopuzzi con un programma articolato e suggestivo. Si comincia con la toccata in Do minore di Johan Sebastian Bach. Dopo il preludio e l'adagio, la parte principale è svolta dalla fuga finale a tre voci con una doppia esposizione, ognuna delle quali si conclude con una improvvisazione in pura chiave virtuosistica. A seguire i due notturni op. 62 di Fryderick Chopin, che appartengono all'ultima produzione chopiniana e furono composti nel 1846. Stilisticamente si ricollegano alla Polacca-Fantasia op. 61 e riflettono quella delicatezza e intimità di sentimento tipici del lirismo nobile e puro del compositore.
Il secondo tempo del recital è invece dedicato alla musica francese di fine '800. Di Claude Debussy la Gacopuzzi eseguirà prima i Deux Arabesques, composizioni giovanili del 1888 che risentono degli studi bachiani da parte dell'autore. Sarà poi la volta della suite "Pour le Piano", pubblicata nel 1901, che appare come un'opera di transizione nel linguaggio pianistico di Debussy: da una parte le influenze dei clavicembalisti francesi (evidenti soprattutto nel Prélude e nella Toccata), e l'influsso del pianismo di Satie (Sarabande), dall'altra la ricerca di uno stile originale.
La conclusione del concerto è affidata all'opera Le Tombeau de Couperin di Maurice Ravel, di cui la pianista veronese eseguirà i tre ultimi movimenti. Ravel è stato uno studioso appassionato della letteratura musicale francese del Sei-Settecento e in più di un'occasione ebbe modo di esprimere la sua ammirazione per l'arte clavicembalistica di Francois Couperin "le Grand" (1668-1733). Per questa ragione nel 1914 egli pensò di scrivere un pezzo per pianoforte intitolato Le Tombeau de Couperin per rendergli omaggio. Lo stesso titolo del resto è esplicativo, in quanto "tombeau" in francese sta a significare una specie di elegia funebre in onore di un personaggio importante nel campo delel arti.
Maddalena Giacopuzzi ha cominciato lo studio del pianoforte all'età di cinque anni, fino a diplomarsi al Conservatorio di Verona nella classe di Adriano Ambrosini con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore. Ha poi completato gli studi presso il Conservatorio di Bolzano nella classe di Cristiano Burato e si è perfezionata all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida di Benedetto Lupo e l'Accademia "Incontri col Maestro" di Imola con Leonid Margarius. E' stata vincitrice, tra gli altri, del 53° Concorso Internazionale "A. Speranza" di Taranto e del 6° Concorso Internazionale di Massarosa. E' stata tra i finalisti del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni nel 2013, e nel 2014 ha vinto il secondo premio (primo non assegnato), nel Premio Pianistico Europeo "Riviera di Rimini" a Riccione, il terzo premio al concorso "Luciano Luciani" a Cosenza e secondo premio al Concorso Internazionale "Nuova Coppa Pianisti" di Osimo. Nel 2016 è stata selezionata tra oltre 300 pianisti per partecipare al prestigioso Cleveland International Piano Competition.

Il calendario completo della 34esima stagione concertistica, curata dal musicologo amalfitano Antonio Porpora Anastasio è scaricabile da www.ravelloarts.org/Brochureweb.pdf

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Notizie e Lifestyle

Notizie e Lifestyle

È morto Ezio Bosso, il musicista che non poteva più suonare ma riusciva comunque a emozionare

Non è riuscito a rivedere la libertà della fine del lockdown Ezio Bosso. L'aspettava tanto e aveva già i suoi desideri: «La prima cosa che farò è mettermi al sole. La seconda sarà abbracciare un albero». Ma non è stato possibile. Ezio Bosso è morto, a 48 anni. Direttore d'orchestra, compositore e pianista,...

Notizie e Lifestyle

Tonno da riva avvistato nelle acque della Spiaggia Grande di Positano / Video Virale

Dopo la comparsa dei delfini (leggi qui) e del capodoglio (ecco l'articolo di Positano notizie) tra la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana un nuovo e più raro avvistamento è all'onore delle cronache. A darne notizia è il portale on line di Positano (qui l'articolo originale) pubblicando un video...

Notizie e Lifestyle

Il 21 Aprile Straordinaria Esposizione di Santa Maria a Mare

di don Vincenzo Taiani Carissimi Fratelli e Sorelle, martedì 21 Aprile 2020 ricorre il XVI anniversario di quel grande evento, che ha segnato la storia religiosa e civile della nostra città di Maiori, allorquando la Comunità Ecclesiale di Maiori, rappresentata dal Parroco Don Vincenzo Taiani, unitamente...

Notizie e Lifestyle

Negativo il tampone dell'anziana di Conca dei Marini, la nuora: «Additati come untori»

È risultato negativo al Covid-19 il tampone faringeo effettuato sull'anziana di Conca dei Marini che ieri pomeriggio si era presentata al presidio ospedaliero della Costa d'Amalfi. Il risultato del test, giunto stamani, ha confermato la negatività anticipata dal test rapido a cui la donna è stata sottoposta...