Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 giorni fa S. Petronilla vergine

Date rapide

Oggi: 31 maggio

Ieri: 30 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Il San Pietro di Positano - Lifestyle Luxury Hotel - Relais & ChateauxPansa a Casa tua, i dolci della pasticceria Pansa consegnati direttamente al tuo domicilio

Ravello Notizie

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Il San Pietro di Positano - Lifestyle Luxury Hotel - Relais & ChateauxPansa a Casa tua, i dolci della pasticceria Pansa consegnati direttamente al tuo domicilio

Tu sei qui: Notizie e LifestyleRavello Concert Society, stasera quartetto d'archi all'Annunziata

Notizie e Lifestyle

Ravello Concert Society, stasera quartetto d'archi all'Annunziata

Scritto da (Redazione), lunedì 24 giugno 2019 08:52:39

Ultimo aggiornamento lunedì 24 giugno 2019 09:10:48

Nell'ambito della rassegna musicale da camera della Ravello Concert Society, ritorna stasera, lunedì 24 giugno, per il suo secondo concerto in programma quest'anno al Complesso Monumentale dell'Annunziata, il Quartetto d'archi dell'Accademia Sannita. Dopo l'esecuzione del quartetto n.7 K 160 di Wolfgang Amadeus Mozart, l'ensemble beneventano propone il "Langsamer Satz" di Anton Webern. Per apprezzare la produzione di uno dei padri fondatori della Seconda Scuola di Vienna, un'ottima base di partenza è proprio il Langsamer Satz (Movimento lento), composto quando il musicista era poco più che ventenne. Nel giugno del 1905 Webern era infatti in vacanza con quella che sarebbe diventata sua moglie, e così scrisse sul suo diario per rappresentare lo stato d'animo di quei momenti: "Camminare per sempre come adesso, tra i fiori con accanto la persona più cara, sentirsi una sola cosa con l'universo [...]". L'amore, dunque, è stata la fonte d'ispirazione dell'opera. Benché la struttura formale sia improntata alla tradizione, la manipolazione tematica è estremamente raffinata e sofisticata, già in parte novecentesca. Con Lagsamer Satz l'autore prende congedo dalla tradizione musicale ottocentesca per divenire uno dei principali e fondamentali iniziatori della musica contemporanea.

Il secondo tempo è dedicato interamente al quartetto n. 1 op. 11 di Pyotr Tchaicovsky. Particolarmente interessante il secondo movimento, l'Andante cantabile, uno dei pezzi più amati dal grande pubblico, che lo stesso Tchaicovsky, una quindicina d'anni più tardi, trascrisse per violoncello e orchestra d'archi. Il movimento fu scritto a partire da una melodia popolare, raccolta dall'autore a Kamenka. Si racconta che, nell' ascoltarlo, Tolstoj avesse pianto di commozione.

Protagonista del concerto di mercoledì 26 giugno, sempre all'Annunziata, sarà la pianista siciliana Cinzia Dato, che darà inizio al recital con le Kinderszenen op. 15 di Robert Schumann: "piccole scene di vita familiare - ricordi indimenticabili di un bambino sensibile filtrati dalla mano delicatissima di un poeta". È opportuno chiarire che queste pagine non furono concepite da Schumann per pianisti in erba: se è vero che la scrittura pianistica non presenta grandi difficoltà esecutive, è anche vero che la destinazione della raccolta non è didattica, come avverrà invece per l'Album für die Jugend concepito nel 1848. Lo stesso Schumann ne chiarisce la portata e la destinazione in una lettera alla moglie Clara dell'11 febbraio 1838: "Se è lecito rinvenire un'eco di quanto una volta mi dicesti circa il fatto che talora assomiglierei a un fanciullo, ebbene essa va trovata in una trentina di piccoli pezzi bizzarri, dodici dei quali [i brani divennero poi tredici] ho chiamato Kinderszenen. Ti divertiranno ma dovrai ovviamente dimenticare di essere una "virtuosa". Essi si spiegano tutti, da sé e nel modo più elementare possibile".

Dopo la trascrizione di Franz Liszt di due lieder che Robert Schumann scrisse in omaggio alla moglie, Clara Wieck, Cinzia Dato eseguirà le Variazioni sopra un tema di Paganini op. 35 di Johannes Brahms. A partire dal tema dell'ultimo Capriccio paganiniano, Brahms scisse due serie di variazioni, con l'intenzione di creare più una raccolta di "studi per pianoforte" (com gli suggeriva Clara Wieck) che non una composizione concertistica vera e propria. Clara le definì poi come "Hexenvariationen" (variazioni stregate) perché estremamente difficili da eseguire.

Una breve e splendida composizione scritta da Schumann nel 1839, e pubblicata lo stesso anno apre la seconda parte del concerto: Arabeske op. 18. Spesso considerata composizione "minore", essa è invece uno dei brani nei quali è possibile cogliere più a fondo la particolarità e l'originalità dell'ispirazione di Schumann: non a caso il titolo si riferisce all'arabesco, la decorazione libera, fantasiosa ed impalpabile.

Nel finale, Cinzia Dato ritorna a Brahms e propone le Variazioni e fuga su un tema di Händel, che rappresentano una delle composizioni in cui si sovrappongono e si coagulano le tematiche presenti in tutta l'opera del compositore di Amburgo: il ritorno al passato, la tecnica della variazione e le sue implicazioni, la ricerca sulla scrittura e sul suono. Il tema di Händel - si tratta dell'Aria che costituisce il terzo movimento della Suite n. 1 in sì bemolle maggiore (1733) dal secondo libro delle Suites de pièces (Lessons) pour le clavecin - si presenta nudo ed essenziale, ed è dunque ideale per essere sottoposto alle rielaborazioni più incisive e complete. La forma della variazione venne peraltro prediletta da Brahms nel corso di tutta la sua esistenza e Le Variazioni su un tema di Händel accostano una nuova opera ai monumenti dei predecessori, quali le Variazioni Goldberg di Bach (in programma all'Annunziata il prossimo 7 settembre) le Variazioni su un tema di Diabelli di Beethoven.

Cinzia Dato, docente di Pianoforte del Conservatorio di Reggio Calabria nel gennaio 2019 ha vinto il primo premio del "Golden Classical Music Awards International Competition" di New York e, il mese successivo, il primo premio del "XIX International Music Competition Grand Prize Virtuoso "di Parigi.

Il cartellone della 35esima stagione concertistica della Ravello Concert Society è disponibile su www.ravelloarts.org.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Notizie e Lifestyle

Notizie e Lifestyle

È morto Ezio Bosso, il musicista che non poteva più suonare ma riusciva comunque a emozionare

Non è riuscito a rivedere la libertà della fine del lockdown Ezio Bosso. L'aspettava tanto e aveva già i suoi desideri: «La prima cosa che farò è mettermi al sole. La seconda sarà abbracciare un albero». Ma non è stato possibile. Ezio Bosso è morto, a 48 anni. Direttore d'orchestra, compositore e pianista,...

Notizie e Lifestyle

Tonno da riva avvistato nelle acque della Spiaggia Grande di Positano / Video Virale

Dopo la comparsa dei delfini (leggi qui) e del capodoglio (ecco l'articolo di Positano notizie) tra la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana un nuovo e più raro avvistamento è all'onore delle cronache. A darne notizia è il portale on line di Positano (qui l'articolo originale) pubblicando un video...

Notizie e Lifestyle

Il 21 Aprile Straordinaria Esposizione di Santa Maria a Mare

di don Vincenzo Taiani Carissimi Fratelli e Sorelle, martedì 21 Aprile 2020 ricorre il XVI anniversario di quel grande evento, che ha segnato la storia religiosa e civile della nostra città di Maiori, allorquando la Comunità Ecclesiale di Maiori, rappresentata dal Parroco Don Vincenzo Taiani, unitamente...

Notizie e Lifestyle

Negativo il tampone dell'anziana di Conca dei Marini, la nuora: «Additati come untori»

È risultato negativo al Covid-19 il tampone faringeo effettuato sull'anziana di Conca dei Marini che ieri pomeriggio si era presentata al presidio ospedaliero della Costa d'Amalfi. Il risultato del test, giunto stamani, ha confermato la negatività anticipata dal test rapido a cui la donna è stata sottoposta...