Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa S. Ubaldo vescovo di Gubbio

Date rapide

Oggi: 16 maggio

Ieri: 15 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Salute e BenessereBagno turco: a cosa serve e quali sono i benefici

Salute e Benessere

Bagno turco: a cosa serve e quali sono i benefici

Scritto da (Admin), martedì 1 febbraio 2022 14:54:53

Ultimo aggiornamento martedì 1 febbraio 2022 14:54:53

Per presentare il bagno turco, bisogna innanzitutto ricordare la sua origine e gli effetti benefici ad esso associato sin dai tempi dei romani. Già in epoca antica, il cosiddetto bagno di vapore, aveva il potere di rigenerare e purificare sia corpo che spirito. Tradizione ripresa successivamente dagli arabi, che lo ribattezzarono "hammam", ovvero "scaldare".

Per essere più specifici si tratta di una pratica che ha luogo in ambienti chiusi, con umidità molto alta, tra il 90 e il 100%. Ambienti in cui la temperatura può variare tra i 40 e i 60 gradi.

Nonostante la somiglianza con la sauna possa confondere i molti, va tenuta da conto una differenza sostanziale: l'aria della sauna risulta molto secca e i livelli di umidità raramente superano il 20%, percentuale nettamente inferiore rispetto al bagno turco. Inoltre, il tempo consigliato per i bagni turchi è di 15-20 minuti seguiti da una fase di reidratazione di acqua e assunzione di Sali minerali.

L'uso corretto del bagno turco: tempi e pratiche migliori

L'uso del bagno turco è una pratica tanto amata quanto poco conosciuta. Innanzitutto, bisogna sapere che si organizza in sedute, ogni seduta è divisa in due tempi, prima si entra in una stanza di vapore acqueo in cui si sosta per circa un quarto di ora, poi si passa all'immersione in una vasca di acqua fredda per 30 secondi. Questo procedimento ha un vantaggio non indifferente, in quanto permette di ripetere il ciclo più di una volta, al termine del quale, solitamente, si conclude con un massaggio.

Uno dei consigli più utili che ci sentiamo di dare riguarda la corretta postura da assumere nel bagno turco. Molti tendono a sedersi e ad attendere il passaggio dei famosi 15 minuti, in realtà, la migliore scelta per favorire la circolazione, è quella di sdraiarsi e mantenere le gambe più alte rispetto al busto. Pratica da evitare però se si soffre di disturbi cardiaci o di malattie veneree.

Nel caso in cui si sia alle prime armi o non si sia abituati all'esposizione a grandi fonti di calore, è sempre bene tenere sotto controllo la lancetta dei minuti per evitare una esposizione esagerata. Uno dei segnali da tenere in considerazione è il pulsare delle tempie, in tal caso è bene abbandonare subito la sala.

L'ultimo consiglio per la buona pratica nel bagno turco è quello di evitare di mangiare prima di esporsi al vapore acqueo. Possibilmente, cercare di mangiare più di un'ora prima della seduta e reintegrare subito i sali e i liquidi persi al termine della stessa.

Benefici e vantaggi del bagno turco

I motivi per cui fare il bagno turco è sicuramente un tocca sana per la propria salute sono moltissimi. Uno dei fattori principali è che rappresenta l'esperienza massimale per la sudorazione e la liberazione dei pori. A differenza della sauna, infatti, la sudorazione risulta meno intensa, ma data la permanenza più prolungata, la quantità di sudore espulso risulta maggiore.

Oltre a rivelarsi quindi migliore rispetto alle sue alternative, il bagno di vapore ha anche altri benefici. Il primo, probabilmente il più facile da individuare, è la vasodilatazione dei vasi sanguigni. L'effetto conferito è una maggiore circolazione del sangue, fattore che consente di pulire in profondità la pelle.

Dal punto di vista scientifico, è inoltre dimostrato che, quando il vapore acqueo è superiore alla quantità di acqua presente nella pelle, si va a creare un sottile strato di umidità che permette ai pori di aprirsi e aumentare la sudorazione. Questo assicura una pelle più luminosa e morbida da subito. Non a caso, al termine della seduta, si svolge solitamente un massaggio non solo in grado di rilassare i muscoli, ma anche di rimuovere le impurità rilasciate dalla pelle.

Ad aggiungersi ai fattori legati alla salute fisica, non sono da trascurare tutti i benefici mentali e psicologici che il bagno turco comporta. Si tratta infatti di un ottimo modo per rilassarsi e diminuire lo stress. Vapore e calore e massaggi sono un ottimo rimedio per scacciare i brutti pensieri ed eliminare ansia, stress e migliorare, in via definitiva, il sonno.

Bagno turco in casa o in Spa?

Giunti a questo punto, resta solo da capire quale sia il contesto in cui fare il bagno turco su misura delle proprie esigenze. Grazie al successo che i bagni a vapore riscuotono in tutto il mondo e alla crescente domanda di questa tipologia di servizi, al giorno d'oggi è possibile sia contare sulla presenza di bagni turchi presso Spa e palestre, che goderne nella propria abitazione con un bagno turco privato. Che tu sia un amante dell'hammam o un proprietario di un centro benessere, è bene che tu sappia che è possibile fare affidamento su servizi di vendita di bagni turchi in Italia per portarsi a casa la soluzione che più soddisfa le proprie esigenze.

Utilizzare un bagno turco in una Spa significa non solo avere cura di se stesso e della propria salute, ma anche avere un'occasione per incontrarsi con amici e fare nuove conoscenze. Sin dai tempi dei romani, le sale scaldate a vapore sono luoghi di incontro in cui discutere di qualsiasi argomento. All'epoca, era un importante luogo per incontri affaristici o riguardanti la politica. Inoltre, discorsi storici a parte, è una attività che si abbina perfettamente ad altri servizi offerti nelle palestre e nei centri estetici. Nel caso delle palestre, ad esempio, è dimostrato che il bagno turco aiuti il corpo a smaltire il cosiddetto DOMS (dolore muscolare ad insorgenza ritardata), infatti il calore aiuta ad allievare le lesioni muscolari grazie alla vasodilatazione.

Per quanto riguarda invece l'utilizzo del bagno turco in casa, possono risultare ancora maggiori. Oltre ad essere un punto di riferimento per prendersi cura di se stessi ad ogni ora del giorno, senza dover necessariamente spostarsi verso centri specializzati, rappresenta un elemento di relax in grado di trasformare l'atmosfera della casa e di permetterti di condividere momento speciali in famiglia. A questo si aggiunge una disponibilità di 24 ore su 24 dell'impianto, fattore che permette di risparmiare i tempi di viaggio e di poter prendersi cura di se stessi in ogni momento.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10042104

Salute e Benessere

Salute e Benessere

«Ospedale Cava fuori gioco e presidio Costa d'Amalfi a corto di personale», la denuncia dei "Comitati Uniti"

«Nonostante le nostre estenuanti sensibilizzazioni intorno ad un diritto, quello alla salute, che interessa almeno 38mila abitanti e che abbraccia un territorio che comprende i comuni della Costa d'Amalfi, ad oggi purtroppo ci troviamo "impantanati" come nelle sabbie mobili con un lento sprofondare di...

Salute e Benessere

Hub vaccinale Costa d'Amalfi, ecco gli orari di apertura ad aprile. Vaccinazioni aperte senza convocazione

Dopo la riorganizzazione, avvenuta nei giorni scorsi, il centro vaccinale Costa d'Amalfi comunica gli orari di apertura nel mese di aprile. I giorni di apertura sono: sabato 9-16-23-30 (intera giornata). Saranno eseguite le vaccinazioni pediatriche (5-11 anni) e per gli adulti. Il centro vaccinale ricorda...

Salute e Benessere

Ospedale Costa d'Amalfi, 1° e 4 aprile chiuso centro vaccinale nelle ore pomeridiane

Per riorganizzazione interna, il centro vaccinale Costa d'Amalfi resterà chiuso nelle ore pomeridiane nei giorni venerdì 1° e lunedì 4 aprile. Resterà regolarmente aperto sabato 2 aprile intera giornata per le vaccinazioni adulti. Da sabato 2 aprile le vaccinazioni saranno ad accesso libero e non su...

Salute e Benessere

Ravello risponde ad appello donazione sangue: 19 marzo giornata di raccolta

Il Comune di Ravello comunica che sabato 19 marzo dalle ore 8.00 alle 10.30 a Piazza Fontana Moresca si terrà, nel rispetto delle norme anti covid, la "Giornata del dono del sangue" a cura dell'Avis - Associazione Volontari Italiani Sangue Comunale di Salerno. Per tutti i donatori che hanno concluso...

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.