Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa S. Massimiliano K.

Date rapide

Oggi: 14 agosto

Ieri: 13 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Salute e BenessereOspedale Costa d’Amalfi: continua la battaglia del Comitato Pro Sanità, lettera a De Luca per ottenere posti letto

Salute e Benessere

Ravello, castiglione, costiera amalfitana, ospedale, Ruggi, posti letto, lettera, De Luca

Ospedale Costa d’Amalfi: continua la battaglia del Comitato Pro Sanità, lettera a De Luca per ottenere posti letto

Dopo aver ottenuto l’annullamento della delibera regionale che spostava il plesso di Ravello all’ASL Salerno, il Comitato chiede adesso di ottenere finalmente il completamento dell’Ospedale, che è riconosciuto in “zona disagiata”, ma non ha mai avuto i 20 posti letto di medicina previsti dal Piano Regionale

Scritto da (Maria Abate), martedì 8 dicembre 2020 17:08:40

Ultimo aggiornamento martedì 8 dicembre 2020 17:08:40

Il Comitato Pro Sanità continua la sua battaglia per il potenziamento dell'Ospedale "Costa D'Amalfi".
L'ultima iniziativa risale a questa mattina, con una missiva inoltrata al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, alla Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana e al Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Ruggi D'Aragona" Vincenzo D'Amato.

Dopo aver ottenuto l'annullamento della delibera regionale che spostava il plesso di Ravello all'ASL Salerno, il Comitato chiede adesso di ottenere finalmente il completamento dell'Ospedale, che è riconosciuto in "zona disagiata", ma non ha mai avuto i 20 posti letto di medicina previsti dal Piano Regionale di Programmazione della Rete Ospedaliera del 5\2015.
Di seguito il testo integrale della lettera.

Sono stati giorni frenetici che ci hanno visti preoccupati e allarmati.

Il nostro Ospedale è un punto di riferimento, da sempre. Rappresenta la salvezza, la vita. Rappresenta una certezza, quella possibilità di avere vicino il punto di pronto soccorso, di stabilizzazione e sicurezza. Quel soccorso che è fondamentale, necessario. Quell'aiuto concreto di cui non possiamo e non faremo a meno mai.

Quando qualche settimana fa abbiamo appreso la decisione della Regione lo sgomento è stato notevole, inaccettabile ritrovare l'Ospedale costiero fuori dalla rete dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona". Stravolgimenti netti che avrebbero messo in discussione per l'ennesima volta la quotidianità e la salute degli abitanti della Costiera Amalfitana.

Non potevamo restare in silenzio, non ce lo saremmo perdonati mai. Lo dovevamo a noi stessi, ai nostri genitori, ai nostri figli. Lo dovevamo ai medici, al personale sanitario e a chi da sempre si è battuto per far sì che il nosocomio costiero esistesse.

Un ringraziamento al Presidente Vincenzo De Luca che non ha esitato a rivalutare la scelta presa un mese fa e che una volta recepite le nostre istanze e preoccupazione ha revocato immediatamente il provvedimento.

Non siamo stati soli nemmeno per un istante, accanto a Noi gli albergatori e il lavoro scrupoloso e l'attenzione massima della Conferenza dei sindaci della Costiera Amalfitana ed il supporto del delegato alla Sanità, Andrea Reale, sindaco di Minori.

Insieme abbiamo sventato questa ingiustizia ottenendo la revoca della delibera di Giunta del 3 novembre scorso.

La Costiera ha fatto sentire la propria voce forte e chiara, unita ha "lottato" per far sì che l'Ospedale Costa D'Amalfi rimanesse nella rete del Ruggi. Tutti hanno partecipato, ognuno a suo modo, a questa battaglia di vita e salute.

I cittadini, ci chiedono di continuare in questa direzione e ottenere finalmente il completamento dell'Ospedale riconosciuto in "zona disagiata" con 20 posti letto di medicina come previsto dal Piano Regionale di Programmazione della Rete Ospedaliera del 5\2015, così come è avvenuto per l'Ospedale di Capri, al fine di renderlo fruibile la fine del 2021.

Sarebbe opportuno attivare un cronoprogramma capace di stabilire priorità e necessità in modo da avviare un progetto di lavoro che spinga per la realizzazione di locali idonei all'allocazione dei 20 posti letto di medicina. L'Ospedale di Cava e quello di Mercato San Severino hanno infatti recentemente ottenuto fondi per l'adeguamento delle proprie strutture ospedaliere. Anche per il nosocomio costiero, questa strategia potrebbe determinare - alla fine dell'emergenza sanitaria provocata dalla pandemia da Covid19 - il rilancio del nostro Ospedale sia dal punto di vista dell'ampliamento del personale medico sanitario e sia in termini strutturali.

Leggi anche:

L'Ospedale Costa d'Amalfi resta al "Ruggi", Mansi e Reale: «Risultato ottenuto anche grazie ai cittadini!»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 105610109

Salute e Benessere

Salute e Benessere

Quarta dose di vaccino Covid, ogni sabato somministrazioni per over 60 a Castiglione

Con la pubblicazione (ieri pomeriggio) sulla Gazzetta Ufficiale della determina AIFA che amplia la platea dei destinatari della quarta dose del vaccino anti Covid 19, da questa mattina le somministrazioni sono disponibili su tutto il territorio nazionale La quarta dose è riservata agli over 60 che abbiano...

Salute e Benessere

Criticità ai presidi di Cava de' Tirreni e Castiglione, Comitati ai Sindaci: «Scendete in piazza al nostro fianco»

Attraverso una nota affidata agli organi stampa, il Comitato Civico Dragonea e i Comitati Uniti Cava-Vietri-Costa d'Amalfi invitano i sindaci della Divina a partecipare alla manifestazione per il Diritto alla Salute e alla Vita che si terrà sabato 28 maggio, alle 9:30, a Cava de' Tirreni con raduno in...

Salute e Benessere

Tumore al seno: a Ravello due giorni dedicati alla prevenzione. Come prenotare

Due giorni dedicati alla prevenzione delle malattie al seno, quelle organizzate dal Comune di Ravello e dall'Alts, l'Associazione per la lotta del tumore al seno, in collaborazione con P.A. Millenium Amalfi O.N.L.U.S. Appuntamento per il 25 maggio e per il 22 giugno a Piazza Fontana Moresca. "Si tratta...

Salute e Benessere

«Ospedale Cava fuori gioco e presidio Costa d'Amalfi a corto di personale», la denuncia dei "Comitati Uniti"

«Nonostante le nostre estenuanti sensibilizzazioni intorno ad un diritto, quello alla salute, che interessa almeno 38mila abitanti e che abbraccia un territorio che comprende i comuni della Costa d'Amalfi, ad oggi purtroppo ci troviamo "impantanati" come nelle sabbie mobili con un lento sprofondare di...

Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.