Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa S. Ubaldo vescovo di Gubbio

Date rapide

Oggi: 16 maggio

Ieri: 15 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie

Connectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Storia e StorieCambio alla Bper di Ravello: direttore Carbonaro va a Gragnano, arriva Giordano

Storia e Storie

Cambio alla Bper di Ravello: direttore Carbonaro va a Gragnano, arriva Giordano

Scritto da (Redazione), venerdì 10 aprile 2015 18:51:13

Ultimo aggiornamento venerdì 10 aprile 2015 19:14:23

Dopo oltre cinque anni di onorato servizio alla filiale della Banca Popolare dell'Emilia Romagna di Ravello, di cui quasi due da direttore, Diego Carbonaro lascia la Città della Musica. Destinazione Gragnano, filiale certamente più rilevante, dove il 33enne direttore salernitano è stato inviato su disposizione della sede centrale. Da lunedì a via Roma il nuovo direttore sarà Vincenzo Giordano, 49enne salernitano proveniente dalla responsabilità della filiale di Nocera Inferiore che metterà al servizio dei correntisti il suo bagaglio di esperienza maturato in Bper.

Quest'oggi ultimo giorno di lavoro a Ravello per Carbonaro, sempre cordiale e disponibile con tutti, salutato da numerosi correntisti. «Lascio un paese prestigioso, conosciuto in tutto il mondo, fatto di piccole grandi realtà che professionalmente mi ha regalato innumerevoli soddisfazioni» ci ha dichiarato Carbonaro. E quando gli chiediamo lo stato di salute - dal punto di vista economico - del territorio risponde senza indugi: «Anche in un momento di profonda crisi che speriamo di lasciarci alle spalle, Ravello ha saputo reagire grazie alla sua forte risonanza mondiale. Qui non abbiamo mai respinto una richiesta di credito. Tutte le pratiche, aziendali o private, hanno ottenuto il favore dell'Istituto, senza l'ausilio di garanzie esterne, a testimonianza della floridezza del tessuto economico». E Carbonaro conferma la crescita graduale che la filiale di Ravello ha registrato negli ultimi anni. «La nostra filiale, rispetto agli anni passati, ha aumentato i flussi generati da grandi attività ricettive del territorio che ora ci guardano con occhi differenti». Negli ultimi anni Banca della Campania prima, e Bper poi, per Ravello hanno puntato su un organico giovane e dinamico, tanto che nel 2012 i tre impiegati non superavano i 32 anni. E proprio Carbonaro qui ha guadagnato sul campo i galloni del direttore a soli 31 anni.

«Un direttore giovane non può prescindere da una squadra forte, coesa e professionalmente preparata che possa sopperire a quel bagaglio di conoscenze ed esperienze che un giovane non può avere. Ma nel contempo è la determinazione, quella sana incoscienza, il saper rispondere presente sempre, saper accettare nuove sfide e soprattutto accollarsi le proprie responsabilità a fare la differenza. Per questo ringrazio tutti coloro che hanno creduto finora in me, a partire dai correntisti. Lascio Ravello senza rimpianti, conscio di aver soddisfatto le aspettative dei clienti. Tornerò da turista per ritrovare tanti amici».

Da lunedì, dunque, Diego si "tufferà" nella nuova avventura di Gragnano, altra provincia (tutta "un'altra pasta"), nella quale, ne siamo certi, ancora una volta saprà distinguersi.

«A Gragnano arrivo motivato, con una spinata emotiva forte, in un territorio che si fregia di eccellenze enogastronomiche che sono il fiore all'occhiello del Made in Italy, capaci di trainare l'economia cittadina. Sarà un'esperienza nuova e importante che mi permetterà di evolvere il mio percorso professionale».

E dalla Redazione de "Il Vescovado" è rivolto, a Diego Carbonaro, il più sincero ed incoraggiante augurio per un futuro ancor più ricco di successi personali e professionali.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 102828109

Storia e Storie

Storia e Storie

Ravello ricorda il sacrificio di Gaetano Amato, soldato ventenne morto durante la Seconda Guerra Mondiale

Ravello ricorda uno dei suoi figli caduti nel corso della Seconda Guerra Mondiale con una solenne cerimonia commemorativa. Lunedì 11 e martedì 12 aprile la Città della musica riserva gli onori al soldato Gaetano Amato morto appena ventenne nel campo di concentramento tedesco di Luckenwalde. Catturato...

Storia e Storie

Ravello: si è spenta l'ex consigliere comunale Giovanna Amato, oggi i funerali

Si è spenta ieri, 28 marzo, all'età di 76 anni, Giovanna Amato. La piangono, con intensa commozione, la sorella Anna, il fratello Antonio, gli adorati nipoti e i parenti tutti. Giovanna Amato è stata Consigliere Comunale di Ravello portando le sue competenze nella difesa dei diritti dei lavoratori e...

Storia e Storie

"In bilico tra il mare ed il cielo", il dj set dello scalese Yari Mostaccioli alla Basilica di Sant'Eustachio

"In bilico tra il mare ed il cielo, in una sorta di paradiso in Terra". E' il titolo dell'ultimo lavoro di Yari Mostaccioli di Scala che ha presentato un dj set esclusivo a strapiombo sul mare presso i maestosi ruderi della Basilica di Sant'Eustachio, edificata nel XII secolo a Scala. Nel video, pubblicato...

Storia e Storie

Lutto a Ravello per la scomparsa di Pantaleone Cioffi

Circondato dall'amore dei suoi cari, è venuto a mancare in questa vita terrena Pantaleone Cioffi che tanto amava il suo Santo Patrono. Lo piangono i figli Giovanni, Alfonso, Silvestro e Annamaria, le nuore, il genero, la sorella Rosa, i cognati, i cari nipoti, pronipoti e i parenti tutti. I funerali...

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.