Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Giovanni Maria Vianney

Date rapide

Oggi: 4 agosto

Ieri: 3 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2021 - La 69esima edizione del festival della Musica di RavelloBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaBuona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamento

Ravello Notizie

Ravello Festival 2021 - La 69esima edizione del festival della Musica di RavelloBove Marrazzo impresa Edile per lavori pubblici e privati a Tramonti e in Costiera AmalfitanaBuona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamento

Tu sei qui: Storia e StorieI presepi artistici del maestro Raffaele Amato di Ravello in mostra a Villa Enrico Caruso di Lastra a Signa

Storia e Storie

I presepi artistici del maestro Raffaele Amato di Ravello in mostra a Villa Enrico Caruso di Lastra a Signa

Scritto da (Redazione), sabato 15 dicembre 2018 15:40:58

Ultimo aggiornamento sabato 15 dicembre 2018 16:29:21

di Antonio Schiavo

Quando ero bambino mi arrampicavo su una sedia vicina al tavolo dove papà - rigorosamente dall'8 dicembre - cominciava l'allestimento del presepe. Allora ero contento quando aveva finito di sistemare tutti i pastori conservati gelosamente in scatole di legno. Anche quelli che, per rispettare le proporzioni che variavano ogni anno, non avrebbero potuto trovar posto o quelli di terracotta mutilati dal tempo e dagli urti.

Lo spazio davanti alla capanna sembrava, dato l'affollamento di pastori, una fermata della metropolitana di Roma all'ora di punta.

Poi, crescendo, mi sarebbe piaciuto fare il presepe come lui, ma non ne sono mai stato capace e così ho cominciato a collezionarli.

Li prendo in tutta Italia: da Faenza a Caltagirone, da Vietri a Ortisei, da Grottaglie a Napoli, da Alberobello a Lecce.

Ho rischiato il divorzio più volte per attentato alle finanze e alle mura domestiche finchè - con grosso sacrificio e fino alla fine quasi all'insaputa di chi comanda in casa - ho comprato una stanza dove li ho sistemati insieme ai libri.

Ma, non ditelo a mia moglie, anche lì lo spazio comincia a scarseggiare.

Il mio "complice" principale è Raffaele Amato fu Gennaro. Tutte le volte che torno a Ravello, dopo essere passato da San Pantaleone per ringraziarlo, la seconde stazione è il suo negozio a Gradillo, dove la moglie Anna che ormai ha sgamato il mio tallone d'Achille, mi mostra, con malcelata enfasi, le meraviglie del Maestro.

I presepi di Raffaele sono qualcosa di straordinariamente unico: lui sa abbinare sempre la maestria degli artigiani (sarebbe meglio dire artisti) del settecento napoletano con un tocco di originalità, talvolta frutto di magnifica intuizione, talaltra su input del committente che poi sarei sempre me medesimo.

Uno scorcio di Piazza Vescovado e l'edicola con mamma alla porta, un borgo marinaro, la Sacra Famiglia nella falegnameria di San Giuseppe, la chiesa di San Michele Arcangelo a Torello con le colline degradanti verso il mare e una maestosa Cattedrale.

Quando l'assessore alla Cultura della città dove abito, direttore della Villa Enrico Caruso di Lastra a Signa li ha visti mi ha chiesto di prestare questi capolavori per la mostra dei presepi 2018.

Le opere di Raffaele sono state sistemate nelle varie stanze della dimora del tenore, uno addirittura in camera da letto su un mobile d'epoca dove anche Caruso allestiva i suoi presepi.

La produzione ravellese ha così fatto bella mostra tra le altre dei maestri di San Gregorio Armeno, di Meta di Sorrento, di Caserta e, non vorrei peccare di campanilismo, se affermo che i manufatti di Raffale Amato fu Gennaro sono stati tra quelli maggiormente ammirati e fotografati da un pubblico che (a detta della curatrice della esposizione) non si vedeva da anni.

Uno dei più significativi è stato quello raffigurante Eduardo De Filippo che, in Natale in Casa Cupiello, guarda estasiato il suo bellissimo capolavoro, proprio come quel bambino che saliva sulla sedia per controllare che il papà mettesse in scena tutti i pastori.

E a noi che crediamo nei valori che ci propone il Natale non resta, quindi che concludere, ringraziando il maestro Raffaele, proprio come ci avrebbe sussurrato Eduardo (Luca Cupiello): "Sì...ce piace ‘o presepio".

Buon Natale a tutti i nostri lettori.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Storia e Storie

António Guterres (ONU) incantato da Ravello e dal concerto in omaggio ad Enrico Caruso

Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, si è concesso una vacanza relax in Costiera Amalfitana dopo aver preso parte al G20 sull'ambiente tenutosi a Napoli lo scorso 22 e 23 luglio. Durante il suo soggiorno, è stato ospite d'onore del Ravello Festival, dove ha preso parte al concerto...

Storia e Storie

A Ravello il prodigio si è ripetuto: il sangue di San Pantaleone si è totalmente liquefatto

Nel giorno della festa di San Pantaleone, a Ravello, è avvenuto il prodigio. Il sangue, rivela Il Vescovado, in un articolo a firma del direttore Emiliano Amato, si è totalmente liquefatto. A confermare il fenomeno «evidente» è stato il parroco Don Angelo Mansi, che ha rimarcato la presenza viva del...

Storia e Storie

Auguri a Don Peppino Imperato. Il parroco emerito del Duomo di Ravello oggi compie novant'anni

Don Peppino Imperato, parroco emerito del Duomo di Ravello, oggi compie novant'anni. Nato a Ravello il 22 luglio 1931, da quasi settant'anni opera al servizio della Chiesa. Ordinato sacerdote da Mons. Angelo Rossini nella Cattedrale di Amalfi, il 29 giugno del 1954, nel novembre 1966 divenne parroco...

Storia e Storie

Tommaso Paradiso canta “Stanza Singola” dalla Costiera Amalfitana

Reduce dal triplo disco di platino di "Non avere paura", Tommaso Paradiso si sta rilassando in Costiera Amalfitana, di cui è innamorato. Nell'ultimo video su Instagram canta "Stanza Singola", brano tratto dall'album del rapper Franco126, e scrive «From Costiera with Love». Con questo post, il cantante...

Ravello Festival 2021Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana