Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 giorni fa S. Macario confessore

Date rapide

Oggi: 1 aprile

Ieri: 31 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Notizie - Il portale on line di Ravello e della Costiera AmalfitanaRavello Notizie Costiera Amalfitana

Il portale on line di Ravello e della Costiera Amalfitana

Ravello Notizie

Tu sei qui: Storia e StoriePer James Toseland e Katie Melua tappa di gusto a Ravello nella scuola di cucina di Mamma Agata

Storia e Storie

Per James Toseland e Katie Melua tappa di gusto a Ravello nella scuola di cucina di Mamma Agata

Scritto da (Redazione), martedì 25 giugno 2019 16:57:22

Ultimo aggiornamento martedì 25 giugno 2019 18:23:37

Vacanza di relax in Costiera Amalfitana per James Toseland, pilota britannico vincitore del campionato mondiale di superbike nel 2004 e nel 2007, e la moglie, la cantautrice Katie Melua. Oltre a passeggiate ed escursioni in barca, la giovane coppia si è concessa un'intera giornata in una delle scuole di cucina più famose al mondo, quella di Mamma Agata a Ravello, già inclusa nel 2013 dall'autorevole guida gastronomica Zagat tra le cinque più importanti cooking school dell'area del Mediterraneo.

La meravigliosa terrazza in località San Cosma a picco sul mare, che abbraccia in un solo colpo d'occhio tutta la costa sottostante, circondata da piante di limoni e bougainvillea, ha fatto da cornice ad un'esperienza gastronomica che ha lasciato i due davvero senza parole, letteralmente catturati dall'entusiasmo e dalla bontà di piatti della tradizione locale che, ad ogni assaggio, sapevano sprigionare profumi e aromi impensabili: questi sono i segreti dell'arte culinaria di Mamma Agata (o "baby Agata", come usava chiamarla Humphrey Bogart), una cucina fatta di sapori semplici, di prodotti genuini e biologici, coltivati dal capofamiglia Salvatore nei bellissimi giardini terrazzati a picco sul mare, e condita da un'innata passione che l'ha portata a cucinare sin dall'età di 13 anni per personaggi del calibro di Susanna Agnelli, Jacqueline Kennedy, Elizabeth Taylor e, negli ultimi anni, Pierce Brosnan, Joanne Kern, Sela Ward, Kurt Warner e molti altri.

Oggi, a destreggiarsi magistralmente tra i fornelli, c'è il genero Gennaro Petti che ha abbinato alla passione per piatti semplici e tradizionali tutta la professionalità acquisita negli anni: oltre ad essere chef, infatti, è master sommelier, maestro assaggiatore di formaggi ed olio d'oliva, nonché produttore in proprio di un delicato olio extravergine di oliva e di un vino biologico senza solfiti.

A Chiara Lima, figlia di "Mamma Agata", il compito di spiegare con il suo fluente inglese la storia di ogni singola ricetta e del suo radicamento nel territorio della Costiera Amalfitana: dagli Spaghetti del Contadino («i preferito di Jacqueline Kennedy» ci tiene a precisare), alla Parmigiana di Melanzane, passando per il Sugo alla Bolognese e le polpette «particolarmente apprezzate dopo la puntata girata proprio qui dallo showman e critico gastronomico Andrew Zimmern; ai nostri ospiti sveliamo i segreti per renderle soffici come nuvole». Per finire la celeberrima torta al limone di Mamma Agata, a conclusione di una piacevolissima esperienza durata fino al tramonto tra risate, foto ricordo e chiacchiere, in un'atmosfera familiare e informale.

Alla coppia è stato, poi, fatto dono di una copia del libro di cucina "Mamma Agata: Simple and Genuine", dove sono spiegati, passo dopo passo, tutti i segreti culinari e le ricette di Mamma Agata e che, in breve, ha scalato tutte le classifiche internazionali nella sua categoria, riscuotendo meritati successi: è, infatti, vincitore del Gourmand Cookbook Award nel 2010, nella categoria "Best Easy Recipe", del Grand Prize del Purple Dragonfly Book Award, nella categoria "Food Related" e del FirstPlace del Royal Dragonfly Book Award, nella categoria "Food Related".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Ravello Notizie!

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Storia e Storie

Sono gli uomini di buona volontà la luce del mondo

Custodisci sempre con paterna bontà la tua famiglia, Signore, e poiché unico fondamento della nostra speranza è la grazia che viene da te, aiutaci sempre con la tua protezione. Is 58, 7-10 Dal libro del profeta Isaìa Così dice il Signore: «Non consiste forse [il digiuno che voglio] nel dividere il pane...

Storia e Storie

Intervento salvavita a Ravello: volontario della Millennium di Amalfi protagonista di un pronto intervento

Un volontario della P.A. Millenium Costa d'Amalfi salva la vita ad una donna, 75enne residente a Ravello, che rischiava di morire dissanguata. I fatti sono accaduti verso le 14.30 e prontamente documentati dalle pagine de Il Vescovado, il giornale on line della Costa d'Amalfi. All'interno di un'abitazione...

Storia e Storie

Ravello, Alfonso Pacifico nuovo general manager del Belmond Hotel Caruso

La notizia era da tempo nell'aria ma oggi è confermata: Alfonso Pacifico è il nuovo general manager del Belmond Hotel Caruso. Quarant'anni, di origini beneventane, Pacifico - già hotel manager della prestigiosa struttura a cinque stelle che include circa 150 unità lavorative - subentra a Franco Girasoli,...

Storia e Storie

Sessant'anni fa Ravello nel viaggio di Pasolini

di Salvatore Amato Pur rimanendo fedeli all'ammonimento virgiliano "non omnia possumus omnes", non poteva passare sotto silenzio una bellissima testimonianza su Ravello di Pier Paolo Pasolini. Molti ricorderanno la sua presenza nella Città della Musica nel 1970 per girare alcune scene del "Decameron",...